Giappone 2018-il nostro viaggio Nikken con il team Kaizen

In questa relazione vorremmo condividere con voi il nostro fantastico viaggio con il team Kaizen in Giappone e vi porterà nel nostro viaggio avventura.

Eravamo così eccitati…

A gennaio, Nikken si è congratulato con noi per i 2 seggi del team Kaizen 2018. Non potevo credere che ci siamo qualificati per 2 biglietti.

In maggio, tutti gli altri membri del team Kaizen stavano andando in Giappone.

Brema-Francoforte-Helsinki-Tokyo

Questa parte non è particolarmente glamour:

  • Sabato pomeriggio siamo andati in treno e alcuni bagagli;-) da Brema a Francoforte in treno.
  • prima notte presso l’hotel proprio all’aeroporto-con tutte le emozioni che abbiamo avuto nessun occhio.

Giorno 1

La mattina presto la domenica abbiamo volato a Helsinki e ha incontrato 4 altri consulenti specializzati Nikken da Europa e ASA. È direttrice europea delle vendite e della formazione presso Nikken. Ancora una volta un’ondata di eccitazione positiva.

Dopo un breve: Ciao, Ciao, Bon jour-il viaggio emozionante a Tokyo è andato “a destra”.

Giorno 2

Dopo 9 ore ci ha accolti il Lunedi mattina Giappone con il sole e il nostro compagno di viaggio incantevole/interprete Izumi.

Siamo innamorati del Giappone fin dall’inizio

Nikken ha benedetto il team Kaizen 2018 con sistemazioni incredibili a Tokyo, Hakone e Kyoto. Le nostre camere sono sempre favolose con una vista molto bella. A Tokyo abbiamo goduto di una vista incredibile dal 31 ° piano su tutta Tokyo. E dovunque siamo andati siamo rimasti sorpresi con nuove attenzioni.

Subito dopo l’arrivo siamo arrivati in un bellissimo parco a Tokyo e guardò il nostro primo Shrein e sono stati introdotti per i suoi rituali. Sono stato infettato dai giapponesi in una disciplina. Colleziono francobolli – non solo nel passaporto, ma anche in altri modi. Il Goshuinchō (御朱印帳) è un libro dove è possibile raccogliere francobolli da templi buddisti e santuari scintoista in Giappone. Un Goshuin contiene il nome del Santuario o tempio, e la data della voce, se del caso, un incantesimo positivo. Inoltre, il sigillo rosso è timbrato. Raccogliere il Goshuins ha un significato spirituale. Ma è anche un souvenir molto bello che si può “lavorare fuori” nel corso di un viaggio in Giappone-e questa è stata la mia intenzione apertamente e onestamente. Ogni singolo Goshuin è un’opera d’arte che è fatta a mano al tempio e comprende calligrafia abile e francobolli.

Dopo aver visitato il parco abbiamo guidato per l’incrocio molto famoso di Shibuya. È famosa per le sue folle di persone che attraversano l’incrocio ad ogni semaforo. Nelle ore serali fino a 15.000 persone vanno oltre questo incrocio e creare un quadro unico. Naturalmente siamo andati attraverso questo incrocio e aveva uno sguardo allo Starbucks al primo piano di una casa dalla cima del trambusto…

Verso mezzogiorno siamo andati al Hafencity in un ristorante tradizionale-ci abbiamo incontrato gli altri circa 70 latino-americani consulenti specializzati Nikken. Ora eravamo tutti completi e un’altra lingua e temperamento riempito la camera:-). Siamo un gruppo molto colorato e abbiamo avuto la sensazione di conforto fin dall’inizio. Il Giappone sarà buono-davvero buono!

Verso il pomeriggio siamo andati al nostro hotel. Nelle camere erano per tutti i giorni Zaini, pers. Rimorchi con il nostro programma Giappone, Giacche spesse con il team di etichetta Kaizen, 2 magliette da Nikken così come un ventilatore tradizionale e un Frottietuch giapponese. Tante attenzioni in una volta. Un sogno!

Dopo una breve pausa siamo andati alla cena di gala meravigliosa in bianco la sera. Questo ha fatto così bene dopo il lungo viaggio con tutti insieme e così ben vestito per parlare, mangiare o semplicemente ascoltare le voci diverse.

Dopo le tante impressioni e incontri, siamo stati in grado di dormire questa notte rilassato.

Giorno 3

Oggi è un giorno del tempio:-)

  • Colazione presso 7 am
  • 3-bus partenza per il gigantesco tempio del Buddha: la statua di bronzo sull’oceano Pacifico si estende su 13 metri di altezza. Proprio di fronte al Buddha abbiamo fatto una foto super grande gruppo con tutti i partecipanti del viaggio. Tutti indossavano la maglietta di Nikken.
  • Poi siamo andati al Tempio di Hare Kannon. Questo tempio era molto grande e aveva bellissimi giardini, sculture, grotte e piante. È stato distribuito su diversi livelli, così abbiamo dovuto essere sulla strada per raggiungere la cima delle piattaforme.

A mezzogiorno siamo stati portati in un bellissimo hotel dal mare-c’era ancora un pranzo fantastico. Nel pomeriggio pioveva così siamo tornati in albergo. A proposito, ci siamo seduti con 20 persone-Europa, USA e Canada-insieme a Izumi nel “bus n. 1”. In un primo momento abbiamo dovuto essere 10 minuti prima della partenza al punto di incontro, come ha lavorato con noi tutti, ma così buono, Izumi nel minor tempo anche 5 minuti;-). Ogni uscita sul bus è stata affettuosamente commentata da lei: “fretta, fretta, ma non Rush”. Era nostra madre per tutto. Lei ha curato tutto, sapeva tutto e lei era sempre lì quando ne avete bisogno. Tutto era così perfettamente organizzato da lei in modo che potessimo godere le nostre giornate rilassati. Potremmo solo lasciarci andare alla deriva-era tutto curato.

A causa della pioggia che avevamo guadagnato un po’ di tempo libero, ma abbiamo dovuto pack le valigie prima , perché abbiamo voluto lasciare per Hakone il giorno successivo. In serata, Team Europe è andato insieme Sushiessen. Sushi… ho pensato che so come sushi gusti-quello che abbiamo mangiato c’era un’esplosione di gusto. Sarà difficile mangiare a casa contro i “buoni” sushi;-).

La giornata non era ancora finita e abbiamo guidato su un ultimo imbustatore al Skybar al piano 45 e meravigliato a Tokyo di notte. A proposito, il mio inglese funziona sempre meglio attraverso le conversazioni quotidiane con altri consulenti specializzati.

Giorno 4

Oggi abbiamo provato la colazione mista (stile occidentale e giapponese)-che è stata una buona esperienza. A 7,55 è andato di nuovo, ma questa volta con KL. Bagaglio a mano. In autobus n. 1;-) abbiamo viaggiato per le montagne di Hakone. Wow! Era tutto verde. Verde. Green Mountains, tanti diversi alberi alti, verdi, bambù verde-tutto era verde. Era un balsamo per l’anima. Mi sentivo così rilassato e non volevo smettere di guardare.

Abbiamo un KL. Gita in battello sul lago onirico di Komagatake e sono poi guidati da una ferrovia di montagna fino al Monte della montagna. La montagna si trova nella riva del Fuji. Nel bel tempo si dispone di una visione molto buona di lui. Oggi, però, si nascose dietro qualche nuvola. Sul Komagatake, una bella, piccola, Shrein rosso ci attendeva.

Sulla strada per il ristorante ci siamo fermati per una visita “sportiva” al Museo all’aperto di Hakone. Abbiamo guardato Picasso “in volo”-Siamo stati 4 minuti al caldo pediluvio all’aperto e con le parole di Izumi “Affrettati, affrettati ma non Rush” eravamo già sul bus nuovamente ed erano sulla strada per il pranzo. Abbiamo mangiato in un h0tel con una vista del bellissimo lago.

Ogni giorno sperimentiamo un sacco di cose incredibili a un ritmo incredibile. Se non avessimo il nostro libretto intelligente con il programma di giorno e le molte belle foto, ci sarebbe certamente un pasticcio nella nostra mente. E una volta che ci fermiamo, siamo solo grati. Grato per ciò che sta accadendo, grato che abbiamo potuto lavorare tutto qui e grato che possiamo scoprire e sentire tali luoghi belli nel mondo grande e largo.

Sulla strada per il nuovo hotel, Izumi aperto a noi il meraviglioso mondo di Onsenbäder.

Short: caldo, nudo e uomo-femmina separati.

Giappone la terra delle sorgenti calde-

Onsen, Ryokan, cibo- una festa per tutti i sensi

Già all’ingresso del Resort Onsen ci siamo sentiti spostati in un altro mondo. Vapore fiumi che scorre sotto ponti curvi, camere tradizionali giapponesi con la propria vasca da bagno sul balcone che si affaccia sulla cascata e la gente passeggiando in comodi yukata-kimono per la balneazione successiva, lasciate che il confezionato ultimi giorni immediatamente in Molto indietro. Siamo stati d’ora in poi proprio nella terra del paradiso del relax. Prima abbiamo viaggiato in Giappone, ero così stressato-difficilmente poteva afferrare qualsiasi pensiero chiaro. Non ero nemmeno sicuro se stavo per “ottenere ‘ l’extra”. È stato il migliore, la cosa migliore che ci ha fatto bene per lungo tempo.

Nella nostra camera era una sorpresa 2 asciugamani tradizionali piegato come un kimono.

La visita del Onsen giapponese significava per noi relax su molti livelli. L’effetto della calda acqua termale combinata con l’ambiente incredibilmente bello lavorato meraviglie. Accanto alla magnifica camera c’era un pasto fantastico. Tutto questo ha reso l’esperienza Onsen completa.

La sera abbiamo servito cucina giapponese classica con prelibatezze regionali e stagionali. I menu preparati erano molto elaborati disposti. Il cibo in Giappone è stato eccezionale ogni giorno e questa volta ha superato il giorno precedente nuovamente. Tutti i compagni di viaggio arrivarono al yukata per il Sacramento. Questa è stata una bella esperienza…

Di notte siamo andati tutti al bagno Onsen. La temperatura media di un Onsen giapponese è 41-42 ° c per la saldatura. È stato un grande relax per noi. Eravamo di notte al buio nelle piscine calde e guardò le verdi montagne illuminate e ascoltato la cascata… semplicemente celeste.

Giorno 5

Oggi è ancora un giorno ulteriore di corsa. E così non abbiamo dormito il bellissimo hotel, siamo andati al Onsen a 5 ore del mattino. Abbiamo appena non ne abbiamo abbastanza di questa meravigliosa acqua. Quel giorno le signore erano in Onsen altri e abbiamo apprezzato la vista sulle montagne lontane. Il sole è appena andato e luce Nebeltau laici in aria. La mattina è iniziata come nelle favole:-) potrebbe sempre essere così.

Abbiamo rotto il nostro viaggio in avanti a Kyoto nel Shikansenzug. Il pranzo era servito in un cestino-anche che sembrava buono. Nell’hotel i bagagli da Tokyo ci aspettava di nuovo. Ancora una volta tutto è andato liscio. A volte riteniamo che il Giappone, in un senso positivo, è come una nazione formica. Tutto è assolutamente ben organizzato, tutto funziona come previsto e davvero tutto è in una condizione fantastica e in una qualità estremamente elevata. Tutto è così estremamente pulito e non abbiamo mai sentire che qualcosa o qualcuno è stressato. Tutto accade come per magia.

Il pomeriggio avevamo libero. Tempo libero-cosa cercare? Avevamo 4 ore a sinistra prima ci siamo incontrati con altri 3 consiglieri per la cena.

Alex ed io abbiamo visitato 2 templi/santuari nel tempo, siamo andati a piedi al Craftvillage e abbiamo trovato il ristorante. Non male per il programma gigante nel “piccolo” tempo.

La sera abbiamo mangiato in un ristorante tradizionale sukiyaki. La scelta è molto sul Komaitei ed è un famoso ristorante Sukiyaki che ha una storia di 100 anni a Kyoto. Abbiamo apprezzato molto il Wagyu (OHMI) manzo preparato dalla hostess per noi al tavolo. Ancora una volta una nuova esperienza e un ottimo:-). Poi ci siamo immersi nella vita notturna di Kyoto. Stavamo guidando attraverso i vicoli più folli e abbiamo trovato un bar molto piccolo. C’erano 4 persone all’interno-in aggiunta con noi 5 era anche sufficientemente pieno. Abbiamo ordinato sake e scambiato le nostre vite per metà della notte. Che cosa abbiamo riso? 🙂 Ma poi era meglio tornare in taxi….

Giorno 6

A 7,30 (!) il nostro sesto giorno ha cominciato con un viaggio a Hiroshima. Ci aspettavamo una giornata molto emotiva. Abbiamo visitato il monumento alla pace e il Peace Memorial Park. Il monumento alla pace nel mondo. Ognuno di noi viaggiatori aveva creato diverse gru origami, che avevamo legato insieme a ghirlande. Li abbiamo messi insieme al Memorial e abbiamo pensato insieme alle vittime e abbiamo chiesto la pace nel mondo. È stato molto emozionante e l’ulteriore corso per il Museo della pace era tranquillo.

Dopo che abbiamo guidato nuovamente con gli autobus per il giovane, occupato centro della città. Abbiamo mangiato un Spezialtiät Hiroshima oggi: Okonomiyaki. In un KL. Casa, su oltre tre piani abbiamo goduto il Okonomiyaki-torte al forno. È cavolo fritto, germogli, uova e pasta e poi servito. Una specie di pancake giapponese. Davvero buonissimo.

In seguito abbiamo visitato, dopo un KL. Gita in barca, il Santuario Itsukushima. Questo santuario fa parte del patrimonio dell’umanità. L’enorme Torii (oltre 16 metri) può essere raggiunto solo con la bassa marea. La visita è stata impressionante. C’erano ancora più santuari, così come un vicolo stretto con tutti i tipi di negozi di souvenir e opportunità di cibo. Le ostriche erano grigliate dappertutto… purtroppo eravamo ancora molto stanchi della lussureggiante Okonomiyaki.

Siamo tornati la sera molto tardi, afferrato le valigie nuovamente, perché il giorno successivo siamo tornati nuovamente verso Tokyo.

Giorno 7

La mattina in realtà abbiamo avuto un tempo libero. Abbiamo fatto colazione, ma come al solito molto presto per vedere quanto più di Kyoto possibile. Questa volta nel ristorante giapponese per la colazione. Hmm, mi piace che:-). Poi siamo andati al Foodmarket. Inoltre ho sempre immaginato il Giappone: strette, lunghe viuzze e destra e sinistra ovunque artigianato, pesce, frutta, sake, Teestores, negozi di fan e alla fine del vicolo, naturalmente, di nuovo un santuario;-)

Il nostro pranzo era tornato sul treno-il pomeriggio abbiamo avuto gratuitamente a Tokyo. Insieme al team England abbiamo osato andare in un’altra zona di Tokyo da sola in metropolitana. Volevamo davvero andare al Hard Rock Cafe;-). Cercato, trovato e il resto del tempo ci siamo seduti da soli per la prima volta in una settimana, durante il giorno per lungo tempo nel caffè e goduto di una birra e guardato il Giappone come vive e derive. Avrei potuto stare seduto qui per ore.

In serata, Kurt Fulle, CEO di NIkken, ci ha invitato a tutti i consulenti esperti provenienti da Europa, USA e Canada per una cena favolosa al ristorante Steak. È stato perfetto. Una serata rotonda con cibo eccellente e conversazioni preziose reso questo giorno molto speciale. Dopo di che abbiamo deciso di andare in un bar karaoke. È stato un grande divertimento e ci ha portato tutti insieme ancora più da vicino. Purtroppo non ho il coraggio di schiacciare un colpo solo-forse la prossima volta.

Giorno 8

L’ultimo giorno. Abbiamo a tempo pieno per noi stessi fino alla sera e in grado di pianificare le nostre escursioni. Oggi abbiamo chiesto a Tokyo per conto nostro a piedi. Ore abbiamo eseguito, hanno stupito e sentito tutte le caramelle verdi acquistati a Tokyo;-). Oggi la giornata è stata molto difficile per me, perché ho perso i miei figli infinitamente bambola.

Nel tardo pomeriggio abbiamo guidato di nuovo al Skybar alta per vedere un’ultima volta questa gigantesca città e ha cercato di afferrarlo. Non una volta ci siamo sentiti schiacciati dalle dimensioni-abbiamo sempre la sensazione che è molto ampia.

Siamo stati in grado di fare la cena di gala e abbiamo trovato nelle nostre camere la prossima sorpresa: per tutti c’era una giacca kimono. 🙂 In autobus siamo stati portati in un posto unico a Tokyo. Ci aspettavamo una bella accoglienza in un parco mozzafiato con bellissimi bonsai antichi. La cena è stata accompagnata da ballerini Geisha. Dopo il cibo di altissima qualità, c’è stata una performance di un noto gruppo di batteristi giapponesi. Eravamo ubriachi. Ballavamo insieme, ridevamo e piangevamo tra le nostre braccia, perché eravamo tutti ben consapevoli che era così lento a dire addio. Ma è diventato ancora più emotiva sulla via del ritorno. Eravamo diventati una grande famiglia dopo un lungo periodo-così diverso come siamo: linguisticamente, ognuno ha una storia diversa, età diverse, diversi paesi-costumi diversi. Il nostro autobus è stato trasformato in una navetta per il karaoke. Che volevano canzoni cantate. E dato che eravamo l’autobus con una varietà di lingue colorate, le canzoni sono state ascoltate in svedese, inglese, francese e italiano. Il nostro incantevole Izumi, tutti noi ancora consegnato un CL insieme. Regalo come ringraziamento per il tempo indimenticabile. Anche Izumi era vicino alle lacrime. Penso che anche lei ha avuto un sacco di divertimento con noi. L’hotel era ancora abbracciato per ore e indirizzi scambiati e infine abbiamo dovuto pack le nostre valigie (uff, il posto è ancora abbastanza per tutto) e un po’ di sonno.

Giorno 9

Partenza.

Il Nikken team Kaizen viaggio è finita, e anche se sono triste lasciare il Giappone e tutte le persone grandi che conosco e apprezzare, sono anche molto entusiasta di abbracciare i miei figli.

All’inizio, Team Europe e Izumi sono andati all’aeroporto. Izumi nostra signora del cuore, ci ha portato al check-in-Next non era consentito. Probabilmente avrebbe anche voluto venire sull’aereo per vedere che abbiamo anche tutti i nostri posti giusti. Lei è un pezzo d’oro e il miglior compagno di viaggio che abbia mai sperimentato.

Dopo 31 ore di ritorno, Brema ci ha riavuto e abbiamo avuto i nostri figli. Questo è stato così buono per tenervi indietro tra le braccia e per raccontarvi il nostro viaggio avventura e, naturalmente, per scompattare i nostri souvenir verde;-)

 

 

 

 

A proposito, il mio più grande tesoro del viaggio è stato il mio Goshuinchō. 11 francobolli decorare il bellissimo libro:-)

Qual è la nostra conclusione:

È stato perfetto.

Abbiamo avuto buone conversazioni e deliziosi, cibo sano e abbiamo avuto un sacco di nuovi amici Nikken guadagnato.

Questo viaggio è stato così rilassante e impressionante. È esattamente quello che ci serviva in questo momento nella nostra vita, e siamo Nikken così grati che ci ha invitato a tutto. Che modo incredibile di ricompensare le persone per i loro sforzi! … potrei abituarmi.

Grazie per aver letto il nostro viaggio. Vi auguro molto benessere e felicità. E se vuoi far parte del team Kaizen e vuoi vivere viaggi indimenticabili: puoi farlo!

[Totale: 0    Media Voto: 0/5]