Ingredienti attivi nel succo d’erba d’orzo

Estratto di erba d’orzo

 

Della pianta d’orzo, il grano d’orzo sano è meglio conosciuto a noi. È una delle più antiche e importanti cose alimentari degli esseri umani. Nell’erba dell’orzo, tuttavia, clorofilla, minerali, vitamine, enzimi, proteine, aminoacidi, isoflavonoidi e acidi grassi essenziali sono contenuti in una composizione e abbondanza particolarmente favorevoli. Nelle foglie verdi, l’energia del sole e i potenti ingredienti del suolo vengono convertiti in sostanze vitali, che il corpo umano può sfruttare in modo ottimale.

 

Clorofilla in erba d’orzo

La clorofilla è l’unica sostanza che può trasmettere il potere immagazzinato del sole alla cellula umana (fotosintesi)! Le cellule sono fornite con più ossigeno dal cibo contenente clorofilla, i processi metabolici sono ottimizzati e le cellule cerebrali sono meglio insanguinate. La polvere d’erba d’orzo ha il più alto contenuto di clorofilla ed è paragonabile solo alle alghe blu-verdi.

 

La clorofilla supporta la formazione del sangue. Corrisponde nella struttura all’emoglobina del tinrito rosso con l’unica differenza che la molecola di clorofilla contiene un atomo di magnesio invece di un atomo di ferro. Questa somiglianza con l’emoglobina promuove l’effetto di pulizia del sangue del succo d’erba d’orzo, aiuta con l’anemia e la debolezza del moscovita, e contribuisce alla normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue.

 

La clorofilla può abbassare i lipidi del sangue, una delle cause di infarto e ictus. (Le sostanze prodotte o isolate non lasciate nel loro insieme originale hanno spesso un effetto stressante e tossico sull’assunzione prolungata e sulle dosi più elevate, che possono manifestarsi con nausea, costipazione, affaticamento o mal di testa).

 

La clorofilla, il sangue vegetale verde, sarà nel prossimo futuro la medicina salvatrice per molti per trattare malattie della civiltà, immunodeficienza, infertilità, emorre, inquinamento da tossine ambientali e danni da radiazioni.

 

Minerali nell’erba d’orzo

I minerali sono vitali per la costruzione di cellule ed essenziali per l’effetto di enzimi e vitamine. L’abbondanza di minerali nell’erba d’orzo ci aiuta anche a mantenere l’equilibrio acido-base e ridurre l’acidificazione.

 

L’erba d’orzo contiene cinque volte più ferro degli spinaci e il doppio di potassio dell’erba di grano. Contiene anche cromo, iodio, calcio, cobalto, rame, magnesio, manganese, sodio, fosforo, zolfo, selenio, silicio, zinco e molti altri oligoelementi.

 

L’erba d’orzo fornisce molto calcio, il doppio del latte. (Il latte non contiene magnesio ed è quindi inadatto come fornitore di calcio). Il calcio – l’artista osseo più importante – riduce la sensazione di dolore, riduce la suscettibilità allo stress e rilassa il muscolo cardiaco.

Il silicio,meglio conosciuto come silice, è l’elemento traccia più importante per l’accumulo di tessuto connettivo. Povero tessuto connettivo è responsabile della formazione di rughe premature, invecchiamento della pelle, debolezza vena e vene varicose. Un silicio sufficiente è importante almeno quanto l’osteoporosi quanto il calcio.

 

Il calcio assicura una sana funzione intestinale, rafforza i muscoli dello sfintere e abbassa la pressione sanguigna. Potassio e sodio regolano l’equilibrio del fluido.

 

Il manganese è usato per la costruzione del tessuto cartilagineo (dischi intervertebrali) e per il metabolismo di proteine, grassi e zucchero. Il manganese, così come lo zinco, sono responsabili della funzione dei muscoli e dei neuroni e della normalizzazione dei livelli di zucchero nel sangue.

 

Lo zinco sostiene il sistema immunitario, la formazione di circa 200 enzimi, la coordinazione dei nervi, l’attività cerebrale e muscolare e aiuta con la guarigione delle ferite e le malattie della pelle.

 

Il magnesio rafforza il cuore e assicura che il calcio possa essere assorbito. Viene utilizzato nella prevenzione del cancro e nell’accompagnamento della terapia del cancro. La carenza di magnesio provoca irritabilità e suscettibilità allo stress.

 

Rame, componente essenziale di molti enzimi, protegge contro l’anemia e l’aterosclerosi. Rafforza il sistema immunitario (formazione di anticorpi e cellule killer) ed è essenziale per la pigmentazione della pelle e dei capelli. I sintomi di carenza includono l’ingrigimento precoce dei capelli e la pelle pallida.

 

Il ferro è importante per la formazione di sangue e l’assorbimento di ossigeno.

 

Il selenio protegge contro i radicali liberi e le tossine ambientali come cadmio, piombo e nitrito, riduce la tossicità del mercurio nel corpo e rafforza la difesa contro virus e batteri.

 

Vitamine in succo d’erba d’orzo

La polvere d’erba d’orzo contiene tutte le vitamine vitali tranne la vitamina D (questo è formato dal corpo in sufficiente luce solare nella pelle stessa); Provitamina A (betakarotina e retinolo), vitamine B1 (tiamina), B2 (riboflavin), B3 (niacina), B6 (piridosina), B9 (acido folico), B12 (cobalamin), C, E, K, acido pantotonico e colina. Contiene anche una forma speciale di vitamina E, lo succinato alfa tocopherol, che è strumentale nel rilascio di prolattina. (Prolactin rafforza il sistema immunitario, ritarda il processo di invecchiamento, riduce il rischio di cancro al seno e colorettale e allevia l’aggressività).

 

Il provitamina A è essenziale per la funzione di protezione cellulare ed è importante per la funzione degli occhi, della pelle e delle membrane mucose, protegge dalle scottature, dalle infezioni e dagli effetti nocivi delle sostanze cancerose, come il cancro della pelle, il cancro ai polmoni e il cancro delle ovaie. Supporta lo sviluppo osseo normale, la crescita del corpo e la fertilità di uomini e donne.

 

La vitamina B1 regola la normale funzione delle cellule nervose, del muscolo cardiaco e del metabolismo dello zucchero. La carenza porta a disturbi della crescita, disturbi nervosi, affaticamento, mancanza di concentrazione e perdita di appetito.

 

La vitamina B2 è importante per il metabolismo delle proteine e dello zucchero, per la crescita, la respirazione cellulare e l’energia cellulare, gli occhi, la pelle, le rileos e le unghie. In caso di carenza, si verificano invecchiamento precoce, lieve sensibilità, disturbi della crescita e disturbi dello sviluppo nel frutto del bambino.

 

La vitamina B6 forma neurotrasmettitori e anticorpi e promuove la funzione del cuore, fegato, stomaco, intestino e sistema nervoso, metabolismo cellulare e promuove la formazione del sangue. La carenza porta ad anemia, irritabilità, disturbi del sonno e calcoli renali.

 

La vitamina B9 forma e rigenera i globuli rossi e il sistema nervoso. Molte donne hanno una carenza di acido folico durante la gravidanza, come la necessità qui è due volte più alto. Sintomi di carenza includono insonnia, depressione, stomaco e disagio intestinale

 

La vitamina B12 promuove la formazione del sangue e il tessuto nervoso sano, supporta il metabolismo dei grassi e delle proteine e fornisce energia.

 

La vitamina C neutralizza i radicali liberi, rafforza il sistema immunitario, promuove l’elasticità dei tessuti (compresi i vasi sanguigni), la guarigione delle ferite e la formazione di tessuto cicatriziale, l’assorbimento di ferro e calcio e supporta il rilascio ormonale della ghiandola surrenale. Lo stress è un predatore di vitamina C. Fumatori, anziani, donne incinte, madri che allattano, donne che prendono la pillola contraccettiva e le persone che hanno un sacco di stress dovrebbero ricorrere alla fonte di vitamina C in erba d’orzo.

 

La vitamina E è importante per le membrane cellulari e lo sviluppo dei muscoli e del tessuto connettivo. Protegge il cuore, il pancreas, le ghiandole surrenali e i genitali e stimola la circolazione sanguigna. Previene la calcificazione arteriosa e il cancro; ritarda il processo di invecchiamento, regola i livelli di colesterolo e l’equilibrio ormonale della donna e neutralizza i radicali liberi. La carenza porta a una ridotta resistenza al decadimento dei globuli rossi, malattie cardiache, diabete, allergie, artrite, indurimento delle arterie, infiammazione venosa, vene varicose, crampi alle gambe, obesità; Infertilità, impotenza, cancro alla prostata, aborti spontanei, problemi mestruali, mungitura maned e menopausa.

 

Equilibrio acido-base

I buoni risultati con l’erba d’orzo durante l’acidificazione (acidosi) e anche nella dipendenza terapeutica lo svapo aprono nuove strade di restauro della salute dolce e sostenibile.

 

Stimolazione come caffè, tè nero, bevande alla caffeina, cola, dolci, nicotina, ecc. tutti portano all’acidificazione del tessuto corporeo. Questo può portare allo sviluppo di diabete, reumatismi, osteoartrite, cancro e una maggiore crescita di funghi, tra gli altri fattori. Cancro e reumatismi possono prosperare solo in ambienti acidi.

A differenza dell’erba di grano, l’erba d’orzo è anche ben tollerata dai malati di Candida.

 

Proteine – Aminoacidi

Il succo d’erba d’orzo è costituito da 23 proteine facilmente precompilabili, che contengono tutti gli 8 aminoacidi essenziali e vitali. (Il cibo convenzionale contiene solo 2 aminoacidi, i restanti 6 aminoacidi devono essere formati dall’organismo stesso con ulteriore dispendio energetico).

 

L’importanza di un adeguato insurreggimento proteico non può essere sopravvalutata:

  • Materiali da costruzione per cellule sane e tessuti da costruzione
  • Formazione di componenti importanti in anticorpi, ormoni ed enzimi
  • Rinnovo del tessuto danneggiato, comprese le cellule del sangue
  • Fornitura di energia alimentare
  • Mantenere l’equilibrio acido-base

Alcuni aminoacidi contenuti nel succo di erba d’orzo sono: isolina, leuzina, lisina, melicina, fenililanina, trionina, trithophan, valina e anche gli aminoacidi alnina, arginina, acido acido ppartico, acido glutellico, prolina, serina, tirosina e cistina.

Ad esempio: Da arginina, il corpo forma l’ormone della crescita HGH, che è responsabile, tra le altre cose, per la formazione della cartilagine e la cui formazione aumentata allevia i problemi del disco intervertebrale e relativo mal di schiena.

ad esempio: l’acido glutamico supporta la memoria, protegge gli effetti della radioattività e delle radiazioni UV e guarisce i danni da radiazioni. (Prima e dopo i raggi X, dovresti bere succo d’erba d’orzo). Fenilalinalina promuove la vitalità e l’agilità mentale e riduce la depressione, il dolore e la fame.

Le proteine nel succo d’erba d’orzo servono anche una potente profilassi sull’osteoporosi.

 

Enzimi nel succo d’erba d’orzo

Gli enzimi, costituiti da proteine, sono garanti della vitalità e della lunga vita. Sono scintille di accensione sensibili al calore della vita (molti muoiono a 42 gradi Celsius). Hanno bisogno di un ambiente specifico di pH e agiscono durante il processo di disintossicazione come i biocatalizzatori che attivano e controllano le reazioni chimiche, ma non si consumano nelle loro attività.

 

Erba d’orzo contiene non solo una varietà di enzimi, ma anche le vitamine associate, minerali e oligoelementi come co-enzimi. Senza enzimi, non c’è vita e nessun organismo potrebbe sopravvivere.

 

Le foglie di orzo, con più di 20 enzimi, è una delle poche fonti di dismutasi superossido (SOD): SOD è anche l’unica opzione di trattamento per l’infiammazione pancreatica, erba d’orzo ed estratto di melone sono la terapia di scelta qui, come convenzionale farmaci antinfiammatori portano ad un aggravamento dei sintomi. Nei test clinici e di laboratorio, SOD ha dimostrato di essere un enzima efficace che ci protegge dalla distruzione delle cellule da superossidi, infezioni, radiazioni, il processo di invecchiamento, avvelenamento da cibi viziati, aria inquinata e farmaci. Conservato. (Dr. Ann Wigmore in “Slim, Fit and Healthy with Barley Grass”). SOD rallenta il processo di invecchiamento nel cervello, quindi è il cibo ideale per il cervello. SOD neutralizza le sostanze cancerogene e inibisce la crescita del tumore. (La terapia enzimatica è ora utilizzata in medicina per il cancro, le malattie cardiache, l’aterosclerosi e il diabete).

 

Antiossidanti nel succo d’erba d’orzo

Normalmente, l’ossigeno ha un effetto positivo sulla respirazione, il metabolismo e il sistema immunitario. Ma se l’ossigeno ha troppo o troppo poco, c’è un tentativo “radicale” di bilanciare e collegare a tutti i costi. I composti di ossigeno che vengono prodotti in questo modo, che sono dannosi per l’organismo, sono “radicali liberi”. Questi attaccano il sistema immunitario, distruggono geni, DNA, membrana cellulare, grassi e proteine, e sono coinvolti nello sviluppo di malattie degenerative, come il cancro e l’invecchiamento precoce (Alzheimer, Parkinson, ecc.).

 

Lo sviluppo di radicali liberi è promosso da stress, additivi negli alimenti, farmaci (compresi antibiotici e agenti antinfiammatori), elettrosmog (telefono cellulare, PC, ecc.), solventi, fumo di sigaretta e alcol, metalli pesanti (ad es. otturazioni di denti ad acqua e amalgama), esposizione alle radiazioni come i raggi UV o i raggi X.

Gli antiossidanti sono noti come “raccoglitori” di radicali liberi perché impediscono ai composti di ossigeno “cattivi” di legarsi ad altre molecole. Neutralizzano i radicali liberi e aiutano anche a prevenire la formazione di radicali liberi.

Oltre ai ben noti antiossidanti vitamina C, vitamina E, beta-carotene (Pro-Vit. A), rame, manganese, selenio, zinco ed enzimi come SOD, catalasi, peroidasi e transidogenasi contengono erba d’orzo l’esclusivo isoflavonoid 2″-O-GIV, che non è ancora stato rilevato in nessun alimento.

 

Isoflavonoidi in erba d’orzo

L’isoflavonoid 2″ O-GIV (isovitexina di glicosile) è il più efficace di tutti gli antiossidanti – ancora più efficace della vitamina A e beta-carotene – che è sia solubile in grasso che solubile in acqua. 2″-O-GIV può penetrare la membrana esterna e interna del nucleo e quindi agire direttamente nel nucleo. Questo può invertire gli effetti distruttivi dei radicali liberi. 2″-O-GIV è molto più efficace come protettore cellulare per le radiazioni UV rispetto alla vitamina E o al beta-carotene. Uno studio ha scoperto che la vitamina E decade sotto l’irradiazione UV, mentre 2″-O-GIV non lo fa. 2″-O-GIV supera anche l’effetto di protezione cellulare di lecitina e tran epatico, abbassa la pressione sanguigna e previene l’aterosclerosi.

Gli isoflavonoidi compensano le fluttuazioni nell’equilibrio ormonale della donna, prevenendo così i sintomi della menopausa. Hanno un effetto simile agli estrogeni del corpo e sono quindi particolarmente importanti nella profilassi dell’osteoporosi, in quanto conservano il calcio e promuovono il suo deposito nelle ossa. Un’altra caratteristica speciale è la proprietà solubile in grasso e acqua dell’isoflavone. Ciò consente a entrambe le membrane cellulari di penetrare in una cellula, ottimizzando le proprietà di protezione delle cellule e promuovendo la rigenerazione cellulare e il ringiovanimento della pelle.

Gli isoflavonoidi prevengono anche i tumori ormonali-dipendenti e l’aterosclerosi e influenzano positivamente i livelli di colesterolo nel sangue.

 

Acidi grassi essenziali

Erba d’orzo contiene un’alta percentuale di acidi grassi essenziali in una composizione ideale 50 acido linoleico, 20 acido palmico e 9 acido linoleico. Supportano la funzione del fegato e l’accumulo di cellule nervose.

 

Le sostanze amare nell’erba d’orzo rafforzano la milza, lo stomaco e il pancreas.

 

Dichiarazioni scientifiche su Orley Grass del Dr. Petterson

  • Riduce i sintomi di allergia (Chemical-Pharmaceutical Bulletin 1999)
  • Bilancia il valore di pH (edb.)
  • Rafforza il sistema immunitario (Japan Pharmaceutical Science 1989)
  • Bilancia la glicemia (Diabetes Journal 1997)
  • Riduce il colesterolo (Giappone Nutrizione Scienza e Vitamine 1993)

 

Giada Verde

  • Aiuta ad attivare i poteri di auto-guarigione con le sue sostanze vitali ed enzimi e soprattutto a causa dell’alto contenuto di clorofilla
  • Promuove la forma fisica e la freschezza mentale
  • È una fonte di giovinezza per il corpo e la pelle
  • È un rimedio naturale senza alcun effetto collaterale
  • L’energia solare immagazzinata e nella massima misura è “biodisponibile”
  • È una “bomba enzimatica” e una “bomba vitaminica”
  • È un antiossidante unico (protezione cellulare contro i radicali liberi)
  • È ricca di fibre e riabilita la flora intestinale
  • Consigliato durante la gravidanza e per i vegetariani per la formazione del sangue
  • È reumatismi attivi e prevenzione del cancro
  • Disintossicata e disincidificata
  • Ha tutti gli 8 aminoacidi essenziali e proteine vegetali pure
  • Agisce come antibiotico naturale
  • Protegge dai danni da radiazioni (ad es. microonde, raggi X, ecc.)
  • Protegge da malattie della pelle, allergie e infestazione di Candida
  • Regola l’equilibrio dello zucchero
  • Promuove la capacità di concentrazione
  • Ringiovanire capelli, pelle e sangue
  • 3 grammi (cucchiaino colmo) Jade Greenymes corrispondono alle sostanze vitali di 3 porzioni di verdure appena maturate al sole.
  • Raccomandazione: 3 volte al giorno 3 g per adulti
  • Raccomandazione: 3 volte al giorno 6 g per acidosi e malattie croniche come il cancro, il diabete e i reumatismi (acidificazione!)

Gli studi dimostrano che solo 4 della popolazione dell’UE consumano quotidianamente quantità raccomandate di frutta e verdura fresca e mangiano con tutto il tuo cibo.

 

Suggerimento per il libro

Barbara Simonson – Verlag Windferd

“Succo d’erba d’orzo – elisir rigenerante e bevanda energetica naturale”

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]